Informativa e consenso al trattamento dei dati personali Screening

(artt. 13 e 14 del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali n. 2016 / 679)

Gentile utente,

ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 “Regolamento o GDPR” e del D.Lgs. 101/2018, di seguito Le sono fornite informazioni in merito all’utilizzo dei suoi dati personali.

La presente informativa descrive i trattamenti dei dati personali degli utenti che utilizzano i servizi di Screening resi disponibili sull’app Salute Basilicata e sul Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Basilicata.

L’Informativa non si estende ad altri siti web eventualmente accessibili e consultabili dall’utente mediante collegamento ipertestuale.

La presente informativa è soggetta ad aggiornamenti; gli utenti, pertanto, sono invitati a verificarne periodicamente il contenuto.

Finalità del trattamento dei dati personali

La presente informativa è resa a coloro che intendono sottoporsi al test gratuito di screening e che accettano l’inserimento dei dati sulla piattaforma della Regione Basilicata.

I Suoi dati personali vengono raccolti e trattati al fine di fornirLe le prestazioni sanitarie previste dal
Programma di Screening Regionale per la diagnosi precoce dei tumori della cervice uterina, della
mammella e del colon retto. Tale programma, totalmente gratuito, è promosso dalla Regione
Basilicata secondo i più recenti orientamenti scientifici europei in materia di Sanità Pubblica. I dati
da Lei forniti verranno utilizzati per le finalità istituzionali della struttura sanitaria presso la quale verrà effettuato l’esame:

  • tutela della salute dell’interessato;
  • diagnosi e cura nell’ambito di percorsi diagnostico-terapeutici che prevedono
    centri/laboratori unificati a livello regionale;
  • adempimenti amministrativo-contabili correlati alle predette attività di prevenzione e cura
    della salute della persona assistita e altre attività che rientrano nei compiti del Servizio
    Sanitario Regionale (es. accettazione, richiamo per ulteriori accertamenti diagnostici,
    prenotazione di visite ed esami, refertazione, invio esiti delle procedure, etc.);
  • attività informativa in adempimento agli obblighi di legge;
  • tutela in giudizio.

I dati personali a Lei riferibili (in seguito indicati come “Dati”) raccolti e utilizzati in questo contesto sono i seguenti:

  1. i Suoi dati anagrafici (nome, cognome, sesso, data di nascita, codice fiscale, indirizzo di domicilio e/o residenza);
  2. i Suoi dati di contatto (telefono e indirizzo e-mail);
  3. i Suoi dati particolari riferiti allo specifico trattamento di screening (eleggibilità, data di somministrazione del test, tipologia di test, data di disponibilità del risultato, esito);
  4. i Suoi dati particolari riferiti al percorso di presa in carico da parte di un centro specialistico solamente nel caso in cui l’esito del test fosse positivo.

I Suoi Dati, di cui ai punti 1, 2, 3, sono trattati al fine di consentire il monitoraggio da parte della Regione Basilicata sull’avanzamento del programma regionale di screening e per estrarre dei report di sintesi aggregati e anonimizzati, ovvero per calcolare indicatori statistici conformi alle indicazioni ministeriali (senza alcun trasferimento di dati personali).

I Suoi Dati, di cui al punto 4, sono trattati al fine di consentire l’erogazione del test di screening di secondo livello e l’eventuale successiva presa in carico assistenziale offerta da Regione Basilicata.

La partecipazione alla campagna di screening e il conferimento dei Dati di cui ai punti precedenti 1, 2, 3, 4 avvengono assolutamente su base volontaria.

Natura del conferimento dei dati

Il conferimento dei dati di natura prettamente tecnica, che potranno essere acquisiti, in modo del tutto automatizzato, dai sistemi informatici interrogati dal Suo dispositivo, nonché dei dati relativi alla Sua autenticazione deve intendersi come obbligatorio. Il mancato conferimento di detti dati comporta l’impossibilità di accedere al portale della Salute e ai servizi presenti nel Fascicolo Sanitario Elettronico.

Titolare del Trattamento dei dati

Il Titolare del Trattamento, ai sensi dell’art. 4 par. 7 del GDPR, è IRCCS Crob

IRCCS Crob adotta misure tecniche e organizzative adeguate a garantire un livello di sicurezza idoneo rispetto alla tipologia di dati trattati.

Responsabile della Protezione dei Dati (DPO)

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD o DPO) è contattabile tramite:

Responsabili del trattamento

I Suoi dati personali sono trattati da personale previamente autorizzato ai trattamenti di dati personali effettuati, a cui sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, tutti volti alla concreta tutela dei suoi dati personali.

Soggetti autorizzati al trattamento

I Suoi dati personali sono trattati da personale previamente autorizzato ai trattamenti di dati personali effettuati, a cui sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, tutti volti alla concreta tutela dei suoi dati personali.

Destinatari e ambito di comunicazione dei dati

Suoi dati personali sono trattati dal Titolare del Trattamento e Responsabile del Trattamento, nonché dai dipendenti, collaboratori, ausiliari e professionisti previamente autorizzati al trattamento e adeguatamente istruiti in ordine alle cautele da porre in essere con riferimento alle operazioni di trattamento descritte nella presente informativa.

I Suoi dati personali non saranno né comunicati a soggetti terzi non autorizzati e né trasferiti verso Paesi che non appartengono all’Unione Europea.

Inoltre, in ogni situazione in cui i dati vengono utilizzati per scopi statistici e trasferiti a terze parti, essi vengono sottoposti preventivamente a una fase di anonimizzazione.

Periodo di conservazione

I dati del Suo Screening sono conservati per trenta anni dal decesso e successivamente trattati, con le cautele di cui sopra della presente informativa, per finalità di studio e ricerca scientifica in campo medico, biomedico ed epidemiologico e per finalità di finalità di programmazione sanitaria, verifica delle qualità delle cure e valutazione dell’assistenza sanitaria.

Diritti dell’interessato

In relazione al trattamento dei dati personali che la riguardano, il Capo III del Regolamento Europeo 2016- /679 Le riconosce specifici diritti e, in particolare, il diritto di:

  • accedere ai Suoi dati personali e alle informazioni relative agli stessi previa richiesta formale all’Ente;
  • chiedere l’aggiornamento, la rettifica dei dati inesatti e l’integrazione di quelli incompleti (indirizzo e-mail, recapiti telefonici, indirizzo di domicilio e/o residenza etc…);
  • chiedere la cancellazione dei dati personali che La riguardano al verificarsi di una delle
    condizioni indicate all’art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste al paragrafo 3 del medesimo articolo e purché non sussistano obblighi di conservazione del dato previsti dalla legge;
  • chiedere la limitazione del trattamento dei Suoi dati al ricorrere di una delle ipotesi previste
    dall’art. 18 del GDPR;
  • chiedere la trasmissione dei Suoi dati ad altro Titolare in formato leggibile con le più
    comuni applicazioni informatiche (cd. “diritto alla portabilità”), ove tecnicamente possibile;
  • opporsi in qualunque momento al trattamento dei Suoi dati personali al ricorrere di situazioniparticolari che La riguardano;revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul Suo consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni oppure particolari categorie di dati.

Modalità di esercizio dei diritti

Può presentare le richieste all’Ente Titolare del trattamento indicato in precedenza. L’Ente si impegna a garantire un riscontro esauriente ed approfondito, agendo in conformità con i limiti imposti dai propri ambiti di competenza e responsabilità. Ricorrendone i presupposti, Lei ha, altresì, il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, secondo le procedure previste.